cc37f682-1f1f-49c2-b153-6595a7c0d904png

Pavimenti in Resina

(Per i pavimenti in resina operiamo solo in Toscana)

Resine cementizie o microcemento, Resine Autolivellanti Epossidiche.


Colori cartella
(colori resina Microcemento)

Per i pavimenti in resina operiamo solo in Toscana
Toscana: Firenze, Prato, Pistoia, Massa, Carrara, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto, Arezzo, Siena, Poggibonsi, Pontedera, Cecina, Capannoli, Montevarchi, Viareggio, Sesto Fiorentino, Chiusi, Certaldo, Chianciano, Cascina, Follonica, Scandicci, Piombino, Camaiore, Empoli...

Le resine cementizie

(o microcemento)
Nel mondo di oggi, sembra che per riuscire ad ottenere risultati, per vincere la competizione del mercato o per potersi far notare, si deve essere una macchina perfetta, un meccanismo ad orologeria che spacca il secondo, non commettere mai errori. Ma, a pensarci bene, non è sempre così. Le persone e le cose sono piene di piccoli difetti e originalità ed è proprio questo a renderle uniche, riconoscibili e indimenticabili. La pura bellezza è indubbiamente attraente ma molto spesso sentiamo più vicine le cose "normali", più simili a noi e quindi amabili nella loro imperfezione. La natura stessa ci insegna questo con la sua imprescindibile diversità in ogni elemento. Ciò che ci trasmette un pò di incertezza, di irregolarità e di fragilità genera connessione e attrazione e crea legami unici e speciali nel tempo. Anche i pavimenti e le pareti in resina cemento sono così. Non chiedete loro di essere ripetitivi e perfettamente uguali a loro stessi, anche a distanza di pochi centimetri. Non chiedete loro di essere identici quando passano da una tipologia di superficie ad un'altra: il diverso assorbimento e consistenza ne modificherà un minimo l'aspetto finale. Non pensate di poter riprodurre esattamente la stessa tinta che avete visto in una fotografia, in una cartella colori o in un campione realizzato in piccolo: non riuscirete ad avere la stessa percezione visiva o la stessa cromia neanche partendo dalla medesima latta. Basta applicarla in momenti diversi o al cambiare delle temperature e delle condizioni di essiccazione.Non pensate di ottenere lo stesso "disegno" passando da un artigiano ad un altro, perché l'abilità e la modalità di muovere la spatola è tutta personale e irriproducibile. Ma sono proprio queste cose a rendere quei pavimenti e quelle pareti uniche, esclusivamente tue ed assolutamente belle nella loro imperfezione. Ogni superficie in resina cemento è un pezzo a sé, che ha dentro il fascino della vera lavorazione artigianale. Non si può ripetere: tutte le volte si può solo creare. Ciò che taluni possono considerare difetti spesso sono particolarità che ci rendono unici e di valore.Ci sono materiali (o persone…) che siamo abituati a vedere in certi contesti o in certi ambienti e che non riusciamo ad immaginare al di fuori di lì. Li abbiamo sempre visti così: sistemati in un certo modo, vestiti in un certo modo, usati in un certo modo e non possiamo fare altro che pensarli in quel contesto. Se li vedessimo in un'altra situazione rischieremmo di non riconoscerli, è capitato anche con il cemento. Materiale povero, si pensava. Materiale da costruzione per tenere in piedi le case e i ponti. Materiale tecnico, robusto, basico, talvolta anche un po' grezzo in qualche sua espressione: grandi betoniere, operai con caschetto e stivali che lo gettano in grande quantità nelle casseforme, lo distribuiscono per costruire solai e pavimenti camminandoci dentro, lo trattano un pò brutalmente per farlo compattare. Per noi il cemento era quella roba lì: il componente principale del calcestruzzo, insieme alla ghiaia e al ferro. Alcuni anni fa,  si è cominciato ad usare nella ristrutturazione dei pavimenti.
Gli artigiani lo applicavano praticamente "puro", impastato con acqua e poco altro, senza i soliti componenti grossolani del calcestruzzo. Lo lavoravano finemente con la spatola americana in acciaio inox, dandogli tutt'altra dignità rispetto a quel pesante materiale da costruzione che era nella nostra testa. Gli applicatori appassionati, esperti di finiture, raccontano la tradizione del cemento "decorativo" che arrivava da lontano: in Francia il Beton Cirè, in Marocco il Tadelakt, realizzato con miscele di calce e cemento lavorate e finite con tecniche davvero particolari. Insomma, da un pò di tempo ci siamo resi conto che esiste un altro cemento: il cemento con il vestito buono della festa, un cemento nobile. Quel concatenarsi di eventi e di sensazioni è tornato prepotentemente ed è iniziato un bellissimo periodo di ricerca sui materiali a base cementizia per pavimenti e pareti. Si sono ottenuti davvero dei grandi risultati: un sistema a base di cemento puro e inerti fini, che semplicemente miscelato con acqua restituisce delle prestazioni di alto livello e finiture estetiche di pregio, grazie anche all'utilizzo di speciali pigmenti naturali.Ce lo diciamo (e ce lo sentiamo dire) tutti i giorni: la professionalità, nel mestiere dell’artigiano, è ciò che può fare la differenza. Spesso, utilizzare con grande consapevolezza prodotti un po’ complicati, come le resine bi- e tri- componenti, trasferisce di noi una bella immagine professionale al nostro cliente e gli fa capire che quello del resinatore non è un mestiere per tutti. Talvolta, però, potersi semplificare la vita non è male anche per il miglior artigiano che spesso deve gestire cantieri o situazioni dove la facilità operativa o una maggiore velocità diventa la cosa più importante di tutte. Nel caso delle resine epossidiche o poliuretaniche non sono molte le cose da tenere sotto controllo per ottenere da quei prodotti il miglior risultato, ma è anche vero che se quelle poche cose non le curi bene o ti vanno un pò fuori controllo, i componenti non reagiscono correttamente fra di loro e il lavoro rischia di andare a farsi friggere: pavimenti appiccicosi, disomogeneità di colore,  lavori da riprendere o rifare con difficoltà non banali.
Ecco perchè sono nate soluzioni alternative sistemi multistrato per pavimenti e pareti il cui “cuore tecnico” è composto da due soli prodotti in polvere monocomponenti, a base di puro cemento naturale finissimo e cariche resistenti a base di quarzo, che vanno impastati solo con acqua.
Nuovi sistemi a basso spessore che permettono di decorare, con un effetti davvero speciali, molti ambienti delle nostre abitazioni e di locali commerciali.
Sistemi davvero molto più semplici di quelli tradizionali, senza per questo essere banale o non professionale.

Prezzo Pavimenti in resina
Il Prezzo del pavimento in resina è dato da diversi fattori, principalmente dalla qualità, dalla quantità e naturalmente dal potere di acquisto dei prodotti, sommato alla prestazione della manodopera per la realizzazione e non per ultimo alla valutazione professionale per la corretta applicazione e per un risultato finale degli ambienti adeguato alle vostre esigenze.
Il prezzo della valutazione professionale può avere una forbice molto ampia ma spesso la componente che fa lievitare il prezzo dei pavimenti in resina è il risultato estetico.
Come per tutte le cose quando si ottengo degli aspetti piacevoli o di tendenza sono in diversi ad approfittarne e si dà a pensare che è la qualità che fa aumentare il costo del prodotto.
I prezzi del nostro listino si riferiscono a prodotti di qualità riconosciuta a livello nazionale ed internazionale gli altri aspetti sono molto equilibrati.

Resine Autolivellanti
resine oininjpg